Relatore della serata il Dott. Maurizio Misitano, Direttore esecutivo della Fondazione Agostiniani nel Mondo, accompagnato da P. Joseph L. Farrel, Vicario Generale dell’Ordine di Sant’Agostino a Roma.

Il progetto “Child Labour No More” è nato in collaborazione con la Fondazione Agostiniani nel Mondo per contribuire alla diminuzione della discriminazione sociale ed economica attraverso un programma educativo che preveda, fra l’altro, una sezione dedicata alla lotta al lavoro minorile. In Congo si calcola che il 42% dei bambini è costretto a lavorare e che la maggior parte di loro non è mai andato a scuola. A Kinshasa si calcola che ce ne siano almeno 200.000.

Il progetto si sta realizzando a Limete, quartiere industriale e periferico di Kinshasa. Prevede inizialmente di individuare circa 50 famiglie beneficiarie del programma “child labour no more” che consiste nel garantire un lavoro stabile ad uno dei genitori (in alcuni casi ad entrambi) se manderanno il figlio a scuola, ovviamente gratuitamente. La convinzione è che stabilizzando la situazione economica del genitore e alleggerendo la famiglia anche del costo del mantenimento del figlio (vitto e vestiario saranno garantiti dalla scuola), si potranno ottenere dei risultati importanti.